ricicreare.it

- Liberi Pensieri -

In questa sezione del sito, ho creato uno spazio per dare sfogo a quello che mi passa per la testa.

19 Marzo 2016 – BARRIERE DA RIMUOVERE

Divieto

Le immagini di uomini, donne, bambini ammassati a ridosso di una recinzione spinata, accampati in tendopoli di fortuna nel fango o disposti in lunghe colonne in una inarrestabile marcia verso la terra promessa, mi stanno tormentando da mesi. Più volte nel corso della mia giornata mi viene da pensare, a volte ancora incredulo, a quanto stia accadendo non molto lontano da noi, a cosa farei io con la mia famiglia con i miei cari nella loro medesima situazione. Svolgo le mie azioni quotidiane e mi capita spesso di scorgere le loro facce, i loro sguardi il loro dolore, non posso ancora credere che molti paesi non trovino altra soluzione a questo dramma che erigere un muro per arginare questo sciame infinito di persone come per proteggersi da un´invasione di affamate locuste. La soluzione a questa tragedia umanitaria è ben complessa ma lo è molto meno che cercare segni di vita su Marte, ma non viene fatto nulla. La soluzione non può essere una barriera, la storia dell´uomo dovrebbe insegnarci qualcosa.

-

15 Gennaio 2015 – QUESTIONE DI TEMPO - Link to ENGLISH VERSION

Tempo

Dopo le conferenze e meeting di :

1992 – Rio de Janeiro

1995 – Berlino

1996 – Ginevra

1997 – Kyoto

2000 – L’Aja

2001 – Bonn

2001 – Marrakesh

2003 – Milano

2005 – Montreal

2006 – Nairobi

2007 – Bali

2008 – Poznan

2009 – Copenhagen

E soprattutto dopo 22 anni (VENTIDUE!!), abbiamo raggiunto questi due ottimi risultati :

Nel 2013 record per l´anno più inquinato degli ultimi 30 anni, vedi NEW.

Nel 2014 record per l´anno più caldo registrato dal 1891, vedi NEW.

22 anni di tanti buoni propositi rimasti tali, di politiche ambientali mai attuate e di occasioni sprecate per cambiare un´economia basata solo ed esclusivamente sullo sfruttamento ben oltre il limite del territorio.

A nulla sono valsi i vari allarmi lanciati negli anni dalla comunità scientifica internazionale.

A nulla sono valsi i violenti segnali di ribellione della natura a cominciare dallo stravolgimento del clima con tutte le sue ripercussioni.

A nulla è valso il pericolo per l´integrità della nostra salute e quella dei nostri figli.

Tutto è stato sacrificato nel nome del "dio denaro" e al potere economico e politico di pochi su molti.

Questo è l´uomo. Da sempre!

Spero ancora in una rivoluzione culturale, in una inversione di tendenza. Spero ancora in chi verrà dopo di noi, che sia migliore di noi e soprattutto, spero ancora che abbia tempo.

Che non sia già troppo tardi!

-

31 Maggio 2014 – C´ERA UNA VOLTA IL BRASILE.

Brasile

Non è certo la notizia del giorno, l´avrei potuta e forse dovuta pubblicare lo scorso anno all´inizio del mese di luglio quando era la top new dei palinsesti di tutti i media. È infatti già da più di un anno che il Brasile è teatro di eclatanti proteste, sit-in e duri scontri tra manifestanti e forze dell´ordine. A molti brasiliani non sono andati proprio giù i milioni di dollari spesi per l´organizzazione dei mondiali di calcio che inizieranno il prossimo mese di giugno. Non intendono accettare ulteriori sacrifici per un evento sportivo che mostrerà al mondo intero solo la faccia buona di un paese che invece è afflitto da molti problemi che nessun governo fino ad adesso ha tentato di risolvere. Fino a poco tempo fa, il sistema alla miseria e alla povertà ha sempre contrapposto come improbabile cura, il ritmo della samba e le magie delle partite di calcio, ma proprio per il "dio pallone" qualcosa è cambiato. La gente ha come di colpo aperto gli occhi. Esige e pretende più scuole, ospedali, mezzi di trasporto pubblici, lavoro, servizi per il cittadino, non tollera più sprechi, rincari ingiustificati, speculazioni e corruzione. Nonostante la drammaticità di alcune immagini ho accolto questi eventi in maniera positiva, ho pensato che esiste un limite, una soglia oltre la quale anche popoli per natura di indole tranquilla e gioiosa, si incazzano davvero. Sono proprio curioso di vedere cosa accadrà durante lo svolgimento dei mondiali di calcio e se, in caso di vittoria del Brasile, tornerΰ tutto tristemente come prima.

-

14 Ottobre 2013 - CINGUETTANDO IN RETE…

TWITTER

Anche se non sono un assiduo frequentatore di social networks, non sono puntuale e sopratutto costante, ho inserito il link con il mio account di TWITTER, chissà poi…

-

5 Giugno 2013 - GIORNATA MONDIALE DELL´AMBIENTE

Ecco la prova del riscaldamento globale dell´ambiente!

Oggi è la giornata mondiale dell´ambiente, con la speranza che lo sia anche domani, domani l´altro ect. Un benvenuto a tutte le iniziative a riguardo, e che le buone intenzioni siano tradotte fin da subito in azioni e soluzioni concrete per festeggiare questo giorno, tutti i giorni.

Pensare globalmente agire localmente

-

3 Giugno 2013 - QUANTO DEVE ANCORA CONTINUARE?

Pane e Rifiuti

Anche in una conclamata e prolungata situazione di crisi economica e sociale come quella che stiamo vivendo, siamo capaci di gettare il simbolo del lavoro dell´uomo tra i rifiuti.…

Fame

…sapere che in molti paesi del mondo ci sono milioni di esseri umani che muoiono per mancanza di cibo e che invece potrebbero vivere dignitosamente con tutto quello che noi gettiamo via, non è più accettabile. Non deve essere più tollerato da ognuno di noi!

Malnutrizione;

Deve essere fatto qualcosa. Dobbiamo fare tutti qualcosa. Subito!

Top

Home

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!