ricicreare.it

- Raccolta tappi di plastica -
La raccolta continua…il punto della situazione!

Volantino Raccolta tappi

Dicembre 2014

Dopo molto tempo mi sembra doveroso fare il punto della situazione su questa attività che mi vede impegnato ormai da otto anni. Molte cose sono cambiate da quando ho iniziato questo percorso di cui appresi l´esistenza solo per caso da un foglietto capitato tra le mani. La raccolta è passata da un paio di misere buste di plastica per la spesa a trimestre, a circa trenta sacchi per l´immondizia di tipo industriale all´anno. Il numero delle persone coinvolte è da sempre in continuo graduale aumento, familiari, colleghi di lavoro, amici, amici degli amici… E per finire sono cambiati anche gli obiettivi finali da raggiungere. Da circa tre anni, i fondi raccolti dalla vendita dei tappi non sono più destinati alla costruzione di pozzi per l´acqua in Tanzania, ma sono devoluti dalla Misericordia di Rifredi di Firenze che ne cura la raccolta e la vendita, all´Associazione Onlus di Firenze "Madirò" Medici per lo sviluppo. Questa Associazione, nata dopo un viaggio di lavoro volontario fatto nell´estate del 2006 da un gruppo di dottoresse che avevano prestato servizio presso il Centro Medico di Nanoro in Burkina Faso, è riuscita a realizzare con la collaborazione della Regione Toscana, il Dipartimento di Pediatria dell´Università di Firenze e il Centro Medico locale, un reparto di Pediatria e un Centro di rialimentazione per bambini malnutriti. Provvede inoltre all´acquisto di presidi ed apparecchiature medicali e alla formazione del personale locale burkinabè che grazie all´affiancamento con gli specializzandi di Pediatria dell´Università di Firenze sta acquisendo buone competenze nella gestione delle patologie pediatriche.

Per informazioni sulla storia, l´attività e i progetti in corso di Madirò, vedi il volantino :

Volantino Madirò

O visita il sito internet dell´Associazione :

Madirò

Questa è un´altra dimostrazione che la raccolta dei tappi per finanziare cause umanitarie non è una leggenda metropolitana, ma è una bellissima e consolidata realtà, un piccolo gesto che unitamente all´impegno di molte persone di volontà e gran cuore, cerca di alleviare le sofferenze e soddisfare i bisogni di popolazioni che vivono in condizioni di estrema povertà.

Raccolta tappi, l´inizio…
Locandina raccolta tappi

Dicembre 2006

NON gettare il tappo della bottiglia d´acqua che hai appena bevuto. Conservalo. Quello che sembra essere un inutile scarto del frenetico ciclo produttivo e consumistico della nostra società può aiutare qualcuno a qualche migliaio di chilometri di distanza. In che modo? Un´attiva Associazione di volontariato di Livorno, il Centro Mondialità e Sviluppo Reciproco CMSR, tra i vari obbiettivi che si è posta, ha quello di aiutare alcuni villaggi della Tanzania che hanno l´annoso problema dell´approvvigionamento dell´acqua. Descritta in breve, questa iniziativa prevede la raccolta dei tappi in PE (Polietilene) di contenitori come le bottiglie dell'acqua, bibite, cosmetici, detersivi, la vendita dei medesimi ad una azienda che provvede alla selezione e al compostaggio della materia prima che viene a sua volta riutilizzata per fare contenitori per alimenti, attrezzature ludiche per giardini, panchine ect. ect. Il ricavato della vendita dei tappi è utilizzato per la costruzione di pozzi per l´acqua, le relative condutture e l´istruzione del personale locale per la manutenzione dell´intero impianto. Sono molto orgoglioso di dare il mio piccolo contributo a questa iniziativa che ha anche molti messaggi "trasversali" per la nostra più ricca società. Coniugare il riciclaggio di risorse disponibili a costo zero con la solidarietà e perchè no dare una mano all´ambiente è intelligente ed educativo per tutti. Se riusciamo ad aiutare dei nostri fratelli più sfortunati utilizzando delle risorse altrimenti destinate nell´immondizia, cosa mai potremmo fare se ci fosse un serio e concreto impegno da parte dei governi dei paesi occidentali per risolvere i problemi Africani? Questo quesito forse non avrà mai risposta, fortunatamente però ci sono i pozzi che il CMSR e i suoi volontari sono riusciti a fare in questi anni in Tanzania e le molteplici attività di tante altre associazioni umanitarie impegnate nel continente Africano. Partecipa anche tu a questa iniziativa, tutti insieme possiamo raggiungere l´obbiettivo più velocemente, ci vogliono quantità esorbitanti di tappi per mettere insieme i soldi necessari per la costruzione dei pozzi. Visita il sito del CMSR per avere tutte le informazioni sulla "Campagna per la raccolta dei Tappi".

Laboratorio

Home

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!